BF MAGAZINE

7 suggerimenti per arredare un soggiorno con cucina a vista

Arredare un soggiorno con cucina a vista

Data

Scrivici

Paragrafi dell'articolo

Consigli utili per arredare un soggiorno con cucina  a vista (open-space) moderno e funzionale.

Appartamenti dalle metrature sempre più piccole e stili di vita mutati nel tempo: in questo scenario l’ambiente domestico che ha subito maggiormente la riduzione di metrature è il soggiorno.

Nelle usanze italiane contemporanee infatti, la cucina continua ad avere un ruolo fondamentale nell’arredo domestico occupando gran parte dello spazio, la sala da pranzo è diventata una zona sconosciuta (anche nelle case più grandi dove non ci sono problemi di metrature), e la zona “giorno” si è trasformata in un ambiente unico dagli spazi aperti, che assolve sia la funzione di preparazione e consumazione del cibo, che ambiente per il relax e l’accoglienza di amici.

La moderna organizzazione degli spazi dedicati al “soggiorno” della famiglia prevedono volumi leggeri e contaminazione di arredo e funzioni.

Una progettazione che abbraccia una filosofia open-space dove tutte le singole zone funzionali (cucina, zona pranzo, salotto) possano essere utilizzate contemporaneamente, cancellando le barriere tra il pubblico e il privato.
Gli open-space sono spazi aperti privi di delimitazioni fisiche dove un ambiente unico ospita al suo interno più funzioni abitative differenti.
Il classico esempio è il soggiorno con cucina a vista: un ottimo alleato per guadagnare centimetri in appartamenti di piccole metrature.

Arredare una casa piccola significa trovare la perfetta armonia tra funzionalità, estetica e comfort. L’esperienza di interior designer in questi ambienti diventa fondamentale per progettare case esclusive ed originali.

Anche se gli open-space nacquero per esigenze meramente funzionali come escamotage per case di piccolissime metrature, il loro fascino è andato sempre più affinandosi diventando la scelta estetica prediletta dagli italiani anche in ville e attici di lusso dove gli ambienti sono ariosi e gli spazi abbondanti.

Fondamentale per arredare un soggiorno con vista e è trovare un interior designer come noi che sia in grado di interpretare i tuoi bisogni e creare con te gli spazi giusti.

Soggiorno con cucina a vista

I soggiorni delle case moderne hanno spesso cucine a vista. Si creano zone multi-funzionali avvalendosi di arredamenti minimal con volumi leggeri e dal forte carattere funzionale.

Quando soggiorno e cucina si trovano in un unico ambiente, la convivialità aumenta.

Nella moderna architettura infatti si parla di Living e non più delle singole stanze (cucina, sala da pranzo, salotto). Il concetto di living racchiude perfettamente l’animo delle case moderne, una zona unica dove convergono tutte le attività domestiche quotidiane. Con le nuove abitudini sociali mentre si cucina si conversa con gli ospiti, mentre si prepara la cena si guarda l’ultima serie tv uscita o si aiutano i figli a fare i compiti.

Ambienti più fluidi permettono l’ottimizzazione dei tempi e comportamenti più informali.

Negli open-space i progetti sono improntati sulla flessibilità degli elementi. Arredamenti pensati per essere fruiti su tutti i lati, librerie divisorie per delineare visivamente gli ambienti e divani bifacciali, sono solo alcuni arredamenti che ci aiutano nel suddividere visivamente lo spazio.

Come progettare un soggiorno open space

I soggiorni con cucina a vista, nonostante siano spazi senza delimitazioni fisiche, vanno progettati con criterio affinché risultino una soluzione intelligente. In questi ambienti convivono salotto, tv, zona pranzo, zona studio e molti arredamenti che se non progettati con equilibrio e compostezza potrebbero risultare un miscuglio di arredi.

Suddividere l’ambiente a zone è un buon consiglio: cucina, salotto, sala da pranzo. Alcuni accorgimenti come scaffali bifacciali a tutta altezza, pedane, ribassamenti del soffitto, ci vengono incontro per ottenere l’effetto open-space desiderato mantenendo allo stesso tempo ben definite le funzionalità delle singole zone.
Colori tenui e lo studio della luce faranno il resto.

Ognuna di queste zone dovrà mantenere un giusto equilibrio cercando una connessione visiva tra le zone senza però ricorrere a pareti divisorie troppo invasive.

Pro di un soggiorno con cucina a vista

Scegli un soggiorno open-space se vuoi vivere in:

  • In una casa dallo stile moderno
  • In spazi dedicati alla convivialità
  • In ambienti più luminosi

Contro di un soggiorno con cucina a vista

Per contro, vivere in un open-space, se non progettato con dovizia da esperti interior designer, potrebbe comportare alcuni disagi come:

  • problemi legati ad odori e rumori
  • mancanza di privacy
  • disordine nell’ambiente
  • pochi spazi di contenimento

Arredare un soggiorno con cucina a vista funzionale e bello richiede maestria. Raccogliere le idee a affidarsi ad un team di interior designer ti aiuterà ad ottenere una casa dal forte carattere e in linea con il budget che ti sei prefissato

7 consigli per un soggiorno con cucina a vista perfetto

  1. Valutare le proprie esigenze
    Tutte le scelte devono partire valutando il tuo stile di vita. Inutile sacrificare metrature per una grande cucina se sai già in partenza che ordini sempre il delivery. Valuta con attenzione ciò che effettivamente ti serve e quello di cui potresti fare effettivamente a meno
  2. I mobili componibili sono una grande invenzione!
    Divani modulari, pouf staccabili, librerie bifacciali, sono tutti arredi free standing che aiutano a suddividere visivamente le zone.
  3. Calcola bene le misure
    Raggiungere un equilibrio tra vuoti e riempimenti è un’arte! Cucine spaziose e divani larghi sono il desiderio di tutti ma a volte qualche cm in più di vuoto aiuta a rendere l’ambiente più bello e vivibile.  L’equilibrio e la bellezza si otiiene calibrando gli spazi da tenere vuoti e quelli da occupare.
  4. Ricordati che il disordine è nemico degli open space
    La casa va vissuta e a volte il disordine domina nei piccoli spazi. Cerca soluzioni che aiutino a nasconderlo. Contenitori, armadiature e piccoli accessori vengono in aiuto ad organizzare anche gli spazi più piccoli.
  5. Non risparmiare sugli elettrodomestici
    In un soggiorno con cucina a vista gli elettrodomestici sono spesso protagonisti al pari di un tavolo o di un divano. Ma stai attento nella scelta, non valutare solo l’estetica.Un aspetto che spesso viene sottovalutato è la rumorosità. Gli elettrodomestici di ultima generazione sono silenziosi e aiutano a vivere gli open-space con serenità. Capiterà che la lavastoviglie sia in funzione mentre stai guardando la tv o che il forno si accesso mentre leggi un libro.
  6. Elementi decorativi danno carattere all’ambiente
    Tappeti, lampade e quadri arricchiscono lo spazio  e aiutano a delimitare l’area relax dall’area pranzo, ma attenzione a non abusarne rischiando di far risultare il living un accozzaglia di oggetti.
  7. L’illuminazione va studiata
    Un buon progetto di illuminazione non lascia zone buie. La cucina probabilmente avrà luci più potenti mentre in soggiorno le lampade possono essere più diffuse e rilassanti.

Un interior designer sarà l’arma vincente per trasformare il tuo soggiorno con cucina a vista in uno spazio funzionale e particolarmente emozionante.

Contattaci

Davanti al nostro ufficio è disponibile un ampio parcheggio gratuito dove poter posteggiare in tranquillità. Venite a trovarci, vi aspettiamo!

Privacy Preference Center